Calore e flessibilità con le 6 posizioni yoga per l’autunno


E’ arrivato l’autunno e con lui i primi freddi, il corpo si contrae per il freddo e tu ti senti sempre meno flessibile.

Autunno

In autunno cosa c’è di meglio di alcune posizioni di yoga per sentirti più flessibili e per sviluppare un po di calore?

Qui trovati alcune asana da inserire nella tua pratica quotidiani, perfette per questo periodo dell’anno, ottime sia per principianti che per i praticanti più esperti, utili per migliorare la tua flessibilità, dolcemente, e per aumentare la tua temperatura corporea.

Prima di concentrarti su queste 6 posizioni yoga, puoi riscaldare il tuo copro con una o due sequenze di saluti al sole.

Ti consiglio di eseguire le posizioni con un atteggiamento disteso e rilassato, non competitivo, in questo modo gli effetti si faranno sentire più velocemente: ti sentirai più calma/o e  rilassata/o, con più energia, più concentrata/a e quindi più flessibile, sia con i tuo corpo che con la tua mente.

Vrksasana – La posizione dell’albero

Questa posizione di equilibrio sviluppa la tua concentrazione e la tua equanimità, consentendo di raggiungere calma e centratazione

Per un approfondimento alla posizione leggi anche il mio articolo su come eseguire la posizione dell’albero e i suoi benefici.

vrksasana

Adho Mukha Svanasana – La posizione del cane che guarda in basso

Nel caso questa posizione fosse un po difficile e incurvassi leggermente la schiena, puoi allargare un po i piedi e/o piegare le gambe. Prediligi la distensione della schiena.

Per un approfondimento alla posizione leggi anche il mio articolo su come eseguire la posizione dell’albero e i suoi benefici.

adho-mukha-svanasana

Balasana – La posizione del bambino

Appoggia la testa a terra (o su un cuscino, se avessi la schiena un po’ rigida) e abbandonati completamente concentrandoti sulla tua respirazione.

Balasana

Setu Bandha Sarvangasana – La posizione del ponte

Questa è una posizione di estensione molto energizzante. Apri bene il torace e il cuore. Per evitare che le ginocchia si allarghino troppo puoi mettere tra le stesse un mattoncino o un libro.

setu-bandhasana

Salabanda Sarvangasana – La posizione della candela

E’ un’asana che stimola la circolazione sanguigna, allevia la sensazione di stanchezza e rilassa la mente

Per un approfondimento alla posizione leggi anche il mio articolo che spiega come eseguire la posizione della candale e i benefici.

Salamba Sarvangasana

Savasana – La posizione per il rilassamento finale

Concludi la tua sequenza con Savasana, abbandonati totalmente, lascia andare il corpo e la mente, ma mantieni quest’ultima vigile (non addormentarti).

Per un approfondimento alla posizione leggi anche il mio articolo Rilassarsi con lo yoga

Alcuni libri di anatomia per lo yoga

Le  immagini che ho utilizzato in questo articolo sono tratte da www.yoganatomy.com e sono contenute in alcuni libri di anatomia. 

Ti segnalo qui sotto alcuni ottimi libri, sia in inglese che in italiano, sul tema dell’anatomia dello yoga.

Non ti resta che provare e farmi sapere com’è andata….nel frattempo, se non lo hai già fatto, vorrei darti un ultimo consiglio.

Una guida pratica per costruire la tua sequenza yoga personalizzata

Hai iniziato a praticare yoga ma non sai quali sono le posizioni yoga più adatte a te?
Vorresti sapere come scegliere le posizioni yoga per costruire la tua sequenza  personalizzata?
Yogabook può aiutarti a costruire la tua sequenza yoga sulla base delle tue caratteristiche e sugli obiettivi che vuoi raggiungere. 
Dopo aver letto Yogabook sarai in grado di scegliere le asana più adatte a te e come eseguirle una dietro l’altra in maniera corretta.

SCOPRI COSA TROVERAI IN “YOGABOOK”

Vuoi scoprire le principali regole per costruire una pratica yoga corretta? Registrati e riceverai gratuitamente la mia mini-guida pratica per costruire la tua sequenza yoga. Riceverei inoltre informazioni sul mondo dello yoga, recensioni su prodotti che ho già provato per te, libri, consigli e tanto altro.

registrati-ora

ATTENZIONE: se non ti dovesse arrivare subito la mail, controlla anche nella cartella SPAM, a volte potrebbe finire in questa cartella per errore

Se pensi che questo articolo possa interessare anche ad altri, condividilo sui tuoi social (Google+, Facebook, Twitter). Mi aiuterai ad aiutare altri a costruire una pratica yoga corretta.

Buona pratica yoga!

Namastè

Foto di  Jacob Postuma su Unsplash