Bhujangasana, la posizione del cobra 1


Bhujangasana, la posizione del cobra, è una delle posizioni con estensione della colonna vertebrale che lavorano sull’apertura del cuore e quindi ad essere più empatici.

bhujangasana, posizione del cobra

Immagine da yogaanatomy.org

Il significato nascosto di Bhujangasana

Il cobra ha numerosi significati:spesso associato a Shiva, che lo porta al collo, polsi e caviglie, con il suo veleno rappresenta la paura di essere vittime di qualche cosa, la paura del giudizio degli altri, di ammalarsi, di non riuscire a farcela, di morire. Il serpente utilizza il suo veleno per sopravvivere nel suo ambiente.

Allo stesso modo gli uomini vivono in una società dove spesso sono sottoposti a “iniezioni di veleno” da parte di altri esseri umani, ma bisogna continuare a credere in se stessi e non farsi condizionare dai giudizi altrui.  Il serpente viene però anche associato a Brahma (la creazione) e quindi rappresenta sia la fertilità (crescita fisica) che la saggezza (crescita interiore).

Così come il serpente avanza lentamente, anche la saggezza ha bisogno di tempo per evolversi. Un’altra caratteristica del serpente è la possibilità di mutare pelle, così come ogn’uno di noi dovrà essere in grado di liberarsi dalle proprie convinzioni e dalle paure per migliorare la propria vita ed evolversi. Il serpente, nel kundalini yoga, rappresenta anche la forza latente che risiede in Muladhara Chakra, simbolo dell’energia vitale che risiede in ogn’uno di noi e che possiamo imparare ad utilizzare.

Bhujangasana è una posizione adatta alle persone chiuse, che non si adattano facilmente e che non si lasciando andare alle proprie emozioni.

Se vuoi approfondire il significato nascosto di questa ed altre posizioni, un ottimo libro che ti consiglio è Il Linguaggio nascosto dell’hatha yoga. Un libro piacevole e completo, che sa fondere armoniosamente gli aspetti linguistici, psicologici e spirituali, con spiegazioni chiare, adatte sia all’insegnante che all’allievo.

Benefici di Bhujangasana

  • Rende elastica la colonna vertebrale
  • Irrobustisce i muscoli della schiena
  • Apre il torace e quindi stimola la capacità polmonare (utile per chi soffre d’asma)
  • Allunga i muscoli del torace, delle spalle e gli addominali
  • Stimola gli organi addominali e quelli genitali

Controindicazioni di Bhujangasana

  • Ernie inguinali e discali
  • Nel caso di artrosi cervicale non inarcare indietro la testa

Come eseguire Bhujangasana

  1. Sdraiati a terra con la pancia e il viso rivolti verso il basso
  2. Distendi bene le gambe, anche le dita dei piedi, premendo bene a terra con il dorso dei piedi, le cosce e il pube.
  3. Appoggia le mani a terra all’altezza delle spalle, con le braccia e gli avambracci vicini al busto.
  4. Inspirando, premi leggermente le mani per aiutarti a sollevare lentamente il busto da terra, con una leggera retroversione del bacino (spingere il coccige verso il pube e l’osso sacro verso terra).
  5. Mantieni il pube a terra
  6. Mantieni il petto aperto e le spalle basse, avvicinando le scapole e cercando di spingerle verso il centro della schiena.
  7. Piega la schiena all’indietro secondo le tue possibilità, cercando di non estendere eccessivamente le braccia e distribuendo l’estensione lungo tutta la schiena. Se non riesci ad estendere molto la schiena puoi fermarti nella posizione del Baby Cobra o della Sfinge.
  8. Quando sei al massimo della tua estensione, piega la testa all’indietro mantenendo però sempre il collo rilassato. Se fai fatica mantieni la testa dritta con lo sguardo in avanti.
  9. Mantieni Bhujangasana per alcuni cicli respiratori, sempre secondo le tue possibilità, facendo attenzione al tuo respiro che deve rimanere rilassato e profondo.
  10. Espirando, ritorna nella posizione di partenza
  11. Incrocia le mani una sopra l’altra, sotto la testa, appoggia una guancia…e rilassati

Un ottimo libro che ti consiglio, molto chiaro nelle spiegazioni e molto dettagliato anche nel descrivere i benefici e le controindicazioni delle asana è Asana Pranayama Mudra Bandha adatto anche a chi si avvicina allo yoga per la prima volta.

Se non lo hai già fatto, vorrei darti un altro utile consiglio.

Vuoi scoprire le principali regole per costruire una pratica yoga corretta? Registrati e riceverai gratuitamente la mia guida pratica per costruire la tua sequenza yoga. Riceverei inoltre informazioni sul mondo dello yoga, recensioni su prodotti che ho già provato per te, libri, consigli e tanto altro.

registrati-ora

ATTENZIONE:
Dopo esserti registrato, ti invieremo entro pochi minuti una mail per verificare il tuo indirizzo email. Apri il messaggio che ti abbiamo mandato e fai clic sul link di conferma. Se la mail di conferma non ti dovesse arrivare entro 15 minuti controlla anche nella cartella SPAM, a volte finiscono in questa cartella per errore.

Se pensi che questo articolo possa interessare anche ad altri, condividilo sui tuoi social (Google+, Facebook, Twitter). Mi aiuterai ad aiutare altri a costruire una pratica yoga corretta.

Namastè


Un commento su “Bhujangasana, la posizione del cobra

I commenti sono chiusi.