Salamba Sarvangasana, la posizione della candela 4


Salamba Sarvangasana, la posizione della candela, come tutte le asana in inversione rappresenta un radicale cambiamento del proprio punto di vista, un modo per vedere il mondo e la propria vita da un’altra angolazione.

Salamba Sarvangasana 2

taoDal punto di vista Tantrico, eseguendo Salamba Sarvangasana invertiamo la polarità del corpo, fondiamo i due aspetti maschile e femminile, uniamo le due qualità che rappresentano e generano energia.

Le nostre paure

Nell’eseguire le asana in inversione il più grande ostacolo è rappresentato dalla paura di cadere. La Paura, insieme all’Amore, sono gli elementi che determinano le nostre azioni nel mondo. Spesso le nostre azioni sono determinate da un estremo attaccamento alle convinzioni personali, alla difficoltà ad accettare punti di vista differenti. Le nostre paure si riflettono anche sulle relazioni sociali, condizionando i nostri comportamenti (es. la paura di non essere accettati, di essere rifiutati).  Quando si è disposti a rischiare, a confrontarsi con le proprie paure e a cambiare il proprio punto di vista, si aprono nuove possibilità e si vive davvero.

Il significato nascosto di Salamba Sarvangasana

In Salamba Sarvangasana la sicurezza delle nostre convinzioni (posizione seduta o eretta) vien messa in dubbio, dobbiamo cercare un nuovo equilibrio. Per eseguire questa posizione è importante la flessibilità di gola e collo: la gola rappresenta il nostro ego e la capacità di piegarla è strettamente legata alla capacità di “piegare” la volontà del nostro ego.  Le spalle rappresentano il peso delle nostre responsabilità e se è vero che dovremmo imparare a non caricarci di eccessivi oneri, allo stesso tempo questa posizione ci ricorda che ognuno di noi è in grado di reggere il peso delle proprie responsabilità, aiutando chi ha bisogno ad aumentare il proprio senso di autostima e, affrontandole, superare le proprie paure. Salamba Sarvangasana è una posizione che insegna a mantenersi calmi e pronti ad affrontare una situazione inaspettata che può capitare nella vita.  L’equilibrio nella posizione va ricercato nel diminuire la pressione avvertita su spalle e collo, così come la possibilità di rimanere in equilibrio di fronte a situazioni inaspettate o sotto il peso delle proprie responsabilità può essere ricercata nel liberarsi del peso avvertito dall’Io. Più ci liberiamo dal peso della nostre convinzioni (qui rappresentate dalla paura di cadere e dalle pressioni alla zona cervicale) più questo peso scompare e ci sentiamo più stabili e più liberi.

Se vuoi approfondire il significato nascosto di questa ed altre posizioni, un ottimo libro che ti consiglio è Il Linguaggio nascosto dell’hatha yoga. Un libro piacevole e completo, che sa fondere armoniosamente gli aspetti linguistici, psicologici e spirituali, con spiegazioni chiare, adatte sia all’insegnante che all’allievo.

I benefici di Salamba Sarvangasana

  • Allunga spalle e collo 
  • Stimola la circolazione sanguigna
  • Rilassa la mente e aiuta ad alleviare lo stress e le forme di depressione lieve
  • Stimola la tiroide, le ghiandole della prostata e il prolasso dell’utero
  • Tonifica gambe e previene le vene varicose
  • Tonifica gli organi addominali ed aiuta contro i problemi della stitichezza
  • Migliora la digestione 
  • Contribuisce ad alleviare i sintomi della menopausa 
  • Allevia la sensazione di stanchezza e attenua i sintomi dell’insonnia 
  • Svolge una funzione terapeutica per asma, infertilità e sinusite

Da evitare in caso di:

  • ipertiroidismo
  • infezioni a gola, occhi o viso
  • problemi di pressione alta o bassa
  • mestruazioni

Come eseguire la posizione

  1. Parti da Savasana
  2. Avvicina il mento al petto per allungare bene le vertebre cervicali e appoggia la nuca
  3. Inspirando solleva le gambe (piegandole) e il busto premendo braccia e mani a terra
  4. Quando le ginocchia saranno vicine al tuo viso, appoggia le mani sui fianchi, i gomiti a terra e sostieni il peso del tuo copro con le braccia
  5. Inspira
  6. Espira lentamente e allunga le gambe perpendicolarmente verso l’alto, unendole
  7. Mantieni Salamba Sarvangasana appoggiano il mento sullo sterno e concentradoti sulla respirazione
  8. Trattieni per alcune respirazioni
  9. Espirando lentamente, fai scendere le gambe perpendicolarmente, piega le gambe fino a portare le ginocchia vicino al viso
  10. Inspira
  11. Appoggia mani e braccia a terra ed espirando fai scendere lentamente il busto, poi fai scendere sempre lentamente le gambe (piegate o distese)*

*Per intensificare la posizione

Per stimolare maggiormente i tuoi addominali, pui anche sollevare le gambe da terra mantenendole tese e fare altrettanto nella fase di discesa. ATTENZIONE Questa variante sollecita maggiormente anche la tua schiena. Se hai problemi lombari esegui la posizione come descritto in precedenza.

Un consiglio per i meno esperti

Per alleviare la tensione alle cervicali, dopo Salamba Sarvangasana esegui Mastyasana, come descritto in un mio precedente post.

Un ottimo libro che ti consiglio, molto chiaro nelle spiegazioni e molto dettagliato anche nel descrivere i benefici e le controindicazioni delle asana è Asana Pranayama Mudra Bandha adatto anche a chi si avvicina allo yoga per la prima volta.

Se non lo hai già fatto, vorrei darti un altro utile consiglio, valido tutto l’anno.

Vuoi scoprire le principali regole per costruire una pratica yoga corretta? Registrati e riceverai gratuitamente la mia guida pratica per costruire la tua sequenza yoga. Riceverei inoltre informazioni sul mondo dello yoga, recensioni su prodotti che ho già provato per te, libri, consigli e tanto altro.

registrati-ora

ATTENZIONE:
Dopo esserti registrato, ti invieremo entro pochi minuti una mail per verificare il tuo indirizzo email. Apri il messaggio che ti abbiamo mandato e fai clic sul link di conferma. Se la mail di conferma non ti dovesse arrivare entro 15 minuti controlla anche nella cartella SPAM, a volte finiscono in questa cartella per errore.

Se pensi che questo articolo possa interessare anche ad altri, condividilo sui tuoi social (Google+, Facebook, Twitter). Mi aiuterai ad aiutare altri a costruire una pratica yoga corretta.

Namastè

 


4 commenti su “Salamba Sarvangasana, la posizione della candela

I commenti sono chiusi.