Tappetini yoga, scegliere quello giusto per te



La pratica dello yoga richiede focus, calma e concentrazione: per meditare in tranquillità attraverso la tua pratica yoga è quindi fondamentale che tu impari a scegliere, tra tanti tappetini yoga, quello più adatto a te. 

Trovare il tappetino yoga giusto non è così facile, ma nemmeno così difficile: basta conoscere le informazioni importanti.

Lo so’ a cosa stai pensando: quali dimensioni deve avere il tappetino? Quale lo spessore più corretto? Che materiale dovrei scegliere per avere confort e praticità?

Non fare il grave errore di basarti esclusivamente sul prezzo: sicuramente non risparmiare sul prodotto più importante della tua pratica yoga (in fondo lo yoga è una disciplina che richiede davvero poca attrezzatura e il tappetino yoga è davvero la cosa più importante), perché rischieresti, dopo qualche lezione, di renderti conto che il modello che hai scelto non è l’ideale per te. Allo stesso tempo non significa che un buon tappetino yoga debba costare moltissimo.

Ho già realizzato un altro articolo a riguardo su come scegliere tra diversi tappetini yoga presente sul mercato ma vorrei darti qualche altro consiglio per l’inizio di questo nuovo anno.

Quali sono le caratteristiche che devi tenere presente

Un buon tappetino da yoga deve premetterti di eseguire le asana (posizioni yoga) in tutta sicurezza, senza scivolare.
Nella scelta di un buon tappetino yoga devi quindi tenere presente la sua aderenza, sia in condizioni di asciutto che di bagnato (es. pratiche dinamiche o se hai tendenza ad una forte sudorazione), la resistenza all’usura, il comfort e la consistenza.

In commercio esistono tappetini yoga costruiti con diversi materiali e la scelta dipende dalle preferenze personali e sopratutto di come un particolare materiale reagisce con il tuo corpo.

Tappetini yoga: inizia dallo spessore e dall’aderenza

Il tappetino yoga è per molti l’unico accessorio che viene utilizzato durante la propria pratica.

Per diminuire i rischi che potrebbero derivare dall’esecuzione di posizioni che sollecitano di più alcune parti del corpo (es. le articolazioni), assicurati di utilizzare un tappetino yoga con uno spessore adeguato ad assorbire eventuali impatti e che abbia abbastanza aderenza e capacità di gestire il sudore per non scivolare.

Uno spessore adeguato tra te e il terreno si traduce un una minore pressione sulle ossa delle articolazioni senza dimenticarti dell’aderenza: perché se fosse troppo spesso  non garantirebbe la presa necessaria e anche le posizioni di equilibrio ne risentirebbero, ma se fosse poco le ossa sul pavimento farebbero male.

Lunghezza, peso e struttura

La statura media in Italia è di 175 cm per i maschi e 162.5 cm per le femmine: quindi è importante che la lunghezza del tuo tappetino yoga ti consenta di stenderti completamente, sopratutto se sei molto alta.

Il peso, solitamente, è in funzione dello spessore: se utilizzi spesso il tuo tappetino yoga in viaggio ti consiglio di valutare di sacrificare un po’ di comfort per avere minor peso da trasportare. Se invece lo utilizzi prevalentemente a casa, allora punta sopratutto sul confort.

Un altro fattore molto importante che devi tenere presente è il tipo di pratica che prediligi, al fine di considerare la struttura delle celle: i tappetini yoga a “celle aperte” assorbono meglio il sudore e li consiglio quindi a chi pratica forme di yoga più fisiche e dinamiche, come ashtanga o vyniasa, oppure bikram yoga, dove si suda molto. Mentre ti consiglierei di acquistare quelli a celle “chiuse” che non assorbono il sudore ma, essendo più lisci, sono più facili da pulire, se pratichi hatha yoga, iyengar yoga o kundalini yoga.

In ogni caso, un consiglio sempre valido è scegliere una tappetino yoga che consente di mantenere piedi e mani ben aderenti e che abbia una presa adeguata sul pavimento, per garantire stabilità nell’esecuzione.

Il tappetino yoga dovrebbe essere un buon amico che non ti ostacola ma che agevola e accompagna la tua pratica.

Ok, ho capito ma….quale materiale scegliere?

I tappetini yoga vengono prodotti in diversi materiali.

La iuta è uno dei migliori materiali: ricavato da una pianta, sostenibile e soprattutto con proprietà antimicrobiche, garantisce un’ottima presa perché presente una componente di polimero di resina.

Ampiamente utilizzati sono anche il bambù, il sughero e la canapa, che si fanno apprezzare per la loro origine natural.

La microfibra assorbente è un prodotto combinato: la parte a contatto con il corpo è in microfibra, mentre quella sottostante è in gomma naturale antiscivolo. In questo modo si combinano i vantaggi di un tappetino yoga confortevole e notevolmente stabilite.

I tappetini yoga in pvc e quelli in gomma naturale riciclata aderiscono bene al pavimento e ti consentono di effettuare gli esercizi in tutta sicurezza. Quelli in cotone, invece, sono piacevoli a contatto della pelle.

Qualunque materiale deciderai di scegliere, accertati che sia lavabile ma allo stesso tempo resistente ai continui lavaggi: lo sporco ma sopratutto il sudore porterà il tuo tappetino a riempirsi di microbiquindi conviene assicurarti che si facile da pulire.

Dai un’occhiata a questi 4 tappetini yoga 

Come avrai capito, diverse sono le caratteristiche da tenere a mente nella scelta del tuo tappetino yoga ma la scelta ultima spetta a te: chi meglio di te conosce te stesso, le tue esigenze, la tua pratica e quindi cosa ti piace?

In ogni caso, ecco qui alcuni tappetini yoga, ognuno dei quali tenta di risponde ad uno specifico utilizzo.

Queste vogliono solo essere delle indicazioni che possono aiutarti nella scelta del tappetino più giusto per te.

Tappetino yoga Mudra Studio XL

Il super-leggero dalle dimensioni generoseTappetino-da-yoga

  • Dimensioni super-generose (193 x 60cm) adatto alle persone alte 193 x 60
  • Adatto a principianti ed esperti, ideale anche per la palestra e il fitness.
  • Privo di lattice e di ftalati (plastificanti), in diverse colorazioni AZO e privo di metalli pesanti.
  • Lo spessore del tappetino di 0,5 cm e la struttura a noduli assicura trasportabilità, una buona tenuta e una sensazione sicura durante la lezione di yoga.

Scopri di più

Tappetino yoga Travel Mat

Design e qualità…in viaggio!

  • Soluzione da viaggio. Super leggero, Anti-scivolo, Ultra-pieghevole
  • Diverse soluzioni con texture
  • Microfibra assorbente su 1 mm di caucciù naturale per lo yogi in movimento.
  • Gomma naturale + microfibre di bottiglie di plastica riciclate + inchiostri ad ‘acqua.
  • Lavabile in lavatrice
  • Tracolla inclusa.
  • Sarà devoluto 1$ a favore dei Programmi di Sostegno “Urban youth Yoga Programs”

Tappetino yoga DoYourFitness

La soluzione super morbida

  • Grazie all’elevatissimo spessore di 1 cm dell’espanso, protegge in particolar modo le articolazioni ed è piacevolmente morbido
  • Privo di sostanze tossiche, antiscivolo e resistente.
  • Facilmente lavabile con una spazzola morbida utilizzando acqua saponata tiepida.
  • Diverse colorazioni: arancio, azzurro, turchese, verde chiaro, fucsia, nero, viola, grigio
  • Verificato e certificato dall’istituto indipendente e riconosciuto INTERTEK.

Scopri di più

Tappetino yoga Maximo

La soluzione multiuso per lo yoga….e non solo!

Tappetino-per-Esercizio-Fisico

  • Tappetino davvero Multiuso, perchè può essere utilizzato per lo Yoga, il Pilates, lo Stretching, gli Esercizi Addominali, il Campeggio, Picnic e per Dormire fuori casa.
  • Lunghezza 183 cm x Larghezza 60 cm x Spessore 1.2 cm – Alta Densità, Leggero, in Schiuma NBR Durevole.
  • Tracolla inclusa – Facile da trasportare, arrotolare e da riporre.
  • Antiscivolo, Resistente all’Umidità e Facile da Pulire.

Scopri di più

Cerchi alcune Guide per la tua pratica Yoga?

riscaldamento yoga

YOGABOOK
Una guida pratica per costruire la tua sequenza yoga personalizzata
Scopri di più

YOGASTART
Basta infortuni! Massimizza i benefici della tua pratica
Ecco una guida sul riscaldamento che ti spiega come iniziare la tua pratica yoga
Scopri di più

Vuoi un programma yoga su misura?

Stai cercando di migliorare il tuo stato di benessere corpo-mente? Ti piacerebbe avere la possibilità di raggiungere con facilità e soddisfazione i tuoi obiettivi?

Potresti regalarti una cosa davvero particolare

un PERSONAL YOGI

che studierà un programma personalizzato in base alle tue caratteristiche morfologiche, alle tue esigenze, agli obiettivi che vuoi raggiungere e al tuo stile di vita.

Ti aiuterò a raggiungere un livello di benessere costante e duraturo, un’ ottima forma fisica e un’energia mentale in costante espansione.

Scopri il Personal Yoga Coaching di Liberamenteyoga 🙂

Un ultimo consiglio

Se non lo hai già fatto, vorrei darti un altro utile consiglio, valido tutto l’anno.

Vuoi scoprire le principali regole per costruire una pratica yoga corretta? Registrati e riceverai gratuitamente la mia guida pratica per costruire la tua sequenza yoga. Riceverei inoltre informazioni sul mondo dello yoga, recensioni su prodotti che ho già provato per te, libri, consigli e tanto altro.

registrati-ora

ATTENZIONE:
Dopo esserti registrato, ti invieremo entro pochi minuti una mail per verificare il tuo indirizzo email. Apri il messaggio che ti abbiamo mandato e fai clic sul link di conferma. Se la mail di conferma non ti dovesse arrivare entro 15 minuti controlla anche nella cartella SPAM, a volte finiscono in questa cartella per errore.

Se pensi che questo articolo possa interessare anche ad altri, condividilo sui tuoi social (Google+, Facebook, Twitter). Mi aiuterai ad aiutare altri a costruire una pratica yoga corretta.

Namastè