Tappetino Yoga Star


Praticando e scrivendo di yoga mi piacere provare i prodotti che uso e poi condividere con tutti i lettori di LiberaMenteYoga la mia esperienza d’uso.

Come dico sempre, il primo e più importante elemento sul quale porre la tua attenzione è il tappetino da yoga e in 2 precedenti articoli ho cercato di darti diversi elementi su come scegliere il tappetino più giusto per te.

Oggi vorrei parlarti di un tappetino che sto provando, si tratta del tappetino yoga “Yoga Star” della Sportastisch

tappetino yoga star

 

Provando il tappetino Yoga Star la prima sensazione che ho avuto è stata quella di praticare su una superficie comoda ma allo stesso tempo molto stabile e robusta.

Il tappetino (io ho provato la versione di colore verde, che vedi nella foto, ma esistono le versioni di colore blu e fucsia) presenta due superfici differenti: la struttura ondulata sul lato nero assicura un’eccellente aderenza al suolo e si adatta abbastanza facilmente a diversi terreni (anche se le superfici piatte e rigide sono da preferirsi, in generale), mentre la struttura a rombi sul lato colorato garantisce una buona presa. Una delle cose che ho apprezzato di più è lo strato superiore del tappetino Yoga Star che ne garantisce una morbidezza ottimale senza perdere in stabilità.

Materiali moderni

Il tappetino Yoga Star è realizzato in modernissimo materiale TPE, un materiale ecologico, privo di additivi pericolosi e che ne garantiscono, almeno a detta del produttore, una buona durata nel tempo.

Due strati differenti

Trovo che la struttura studiata per il tappetino Yoga Star con due strati moto differenti, garantisca sia un buon supporto che una estrema comodità durante l’allenamento.

Anche se personalmente preferisco utilizzare la parte colorata come superficie di appoggio per le asana, in realtà entrambe le parti possono essere utilizzate per l’allenamento: il lato nero è leggermente ondulato per fornire un effetto antiscivolo importante, adatto per le pratiche più dinamiche, mentre il lato colorato presenta un motivo a rombi, anche molto bello da vedere, seppur discreto (tono su tono), che consente confort e stabilita e, per alcuni, potrebbe anche aiutare a concentrarsi nella pratica.

tappetino yoga star

Dimensioni

Il tappetino Yoga Star ha misure abbastanza generose, anche per chi come me è piuttosto alto.

Il tappetino che ho provato misura 181 x 61 x 0,6 cm e io sono alto 187 cm: seppure molti tappetini siano al limite della mia altezza, preferisco praticare con un tappetino non troppo lungo. Ho trovato il tappetino Yoga Star molto comodo sia per la pratica dinamica che per i momenti di rilassamento.

tappetino yoga star

Un piccolo aiuto

Acquistando il tappetino Yoga Star avrai la possibilità di scaricare dal sito dell’azienda un poster degli esercizi con le illustrazioni. Una gesto di attenzione e cura sicuramente apprezzabile, ma se segui LiberaMenteYoga e i miei consigli, sono sicuro che non ne avrei bisogno 🙂 In ogni caso, puoi sempre dare un’occhiata alla mia Guida Pratica YogaBook 🙂

Garanzia di 3 anni

La Sportastisch, che produce il tappetino Yoga Star, è talmente sicura della sua qualità che offre una garanzia esclusiva di 3 anni. Purtroppo il servizio assistenza è solo in tedesco…peccato, ma non credo ne avrai bisogno.

Considerazioni finali

Provando il tappetino Yoga Star l’ho trovato molto pratico, comodo e leggero. Utili i due strati, per utilizzarlo al meglio a seconda del tuo tipo di pratica…..credo che lo utilizzerò ancora per un po 🙂

E se vuoi allungare la vita del tuo tappetino yoga…

…allora curalo con attenzione, non lasciarlo al sole e non lavarlo con prodotti troppo aggressivi. In commercio esistono degli ottimi prodotti, specifici, che ti aiuteranno a far durare ancora più a lungo il tuo compagno di viaggio yogico 🙂

Ecco un paio di pratici prodotti che puoi utilizzare per pulire il tuo tappetino:

Organic yoga Mat Cleaner spray

Manduka Organic Yoga Mat Cleaner

Una guida pratica per costruire la tua sequenza yoga personalizzata

La scelta del tappetino è sicuramente il primo passo, poi devi pensare alla tua pratica

Hai iniziato a praticare yoga ma non sai quali sono le posizioni yoga più adatte a te?
Vorresti sapere come scegliere le posizioni yoga per costruire la tua sequenza  personalizzata?
Yogabook può aiutarti a costruire la tua sequenza yoga sulla base delle tue caratteristiche e sugli obiettivi che vuoi raggiungere. 
Dopo aver letto Yogabook sarai in grado di scegliere le asana più adatte a te e come eseguirle una dietro l’altra in maniera corretta.

SCOPRI COSA TROVERAI IN “YOGABOOK”

Se non lo hai già fatto, vorrei darti un ultimo utile consiglio, valido tutto l’anno.

Vuoi scoprire le principali regole per costruire una pratica yoga corretta? Registrati e riceverai gratuitamente la mia mini-guida pratica per costruire la tua sequenza yoga. Riceverei inoltre informazioni sul mondo dello yoga, recensioni su prodotti che ho già provato per te, libri, consigli e tanto altro.

registrati-ora

ATTENZIONE: se non ti dovesse arrivare subito la mail, controlla anche nella cartella SPAM, a volte potrebbe finire in questa cartella per errore

Se pensi che questo articolo possa interessare anche ad altri, condividilo sui tuoi social (Google+, Facebook, Twitter). Mi aiuterai ad aiutare altri a costruire una pratica yoga corretta.

Buone vacanze e buona pratica yoga!

Namastè