Yoga per la sera


Breve sequenza per dormire meglio

Lo yoga può aiutarti a prepararti per la notte, per addormentarti in modo dolce e rilassato.

La cosa a cui prestare maggiore attenzione sono le sensazioni del corpo: sarà lui stesso a “consigliarti” su quali sfumature della pratica soffermarti di più.

La routine dello yoga per la sera inizia con un piccolo rituale rilassante:

  1. fai una doccia per far scivolare via le tensioni della giornata;
  2. infilati degli abiti molto comodi, possibilmente in fibra naturale;
  3. se ti piace, crea un ambiente famigliare e accogliente con una musica adatta a creare un ambiente calmo e rilassato.

Prima di iniziare la pratica yoga per la sera, siediti a gambe incrociate o comunque in una posizione per te comoda.

Inizia a respirare portando l’attenzione all’area che entra ed esce dalle tue narici. Rimani concentrata sul respiro, senza forzarlo: osservalo e basta, ed ogni volta che la tua mente inizia a vagare, piano piano riportala al respiro.

Ora, passa a praticare con il tuo corpo.

  1. Inizia la pratica di yoga per la sera dal collo, il punto in cui si accumulano molte tensioni. Fai delle circonduzioni del collo ampie e lente. Mantieni gli occhi chiusi e l’attenzione sempre al respiro.
  2. Porta la mano destra sul ginocchio sinistro e la mano sinistra dietro la schiena, la testa guarda oltre la spalla: esegui quindi una leggera torsione per sciogliere le tensioni della colonna vertebrale. Successivamente esegui una torsione anche dall’altro lato.
  3. A questo punto sdraiati a terra, con le ginocchia riunione al petto. Ci portiamo con la schiena a terra, le ginocchia al petto e il mento verso le ginocchia. Inizia a dondolare a destra e a sinistra, massaggiando schiena e reni.
  4. Poi solleva le gambe e le braccia verso l’alto, nella posizione dell'”insetto morto” o “del pilastro”.
  5. Ora, se già pratichi yoga, ascoltando il tuo corpo scegli una posizione yoga della quale senti avere bisogno. Se non sai quale posizione eseguire, segui i consigli raccolti in YogaBook.
  6. Due possibili asana sono adho mukha svanasana (la posizione del cane che guarda in basso e poi balasana la posizione del bambino.
  7. Ora, dedicati qualche momento per una piccola meditazione. Puoi meditare in diversi modi: recitando un mantra, concentrandoti su un’immagine, sulla fiamma di una candela accesa….o più semplicemente sul tuo respiro.
  8. Completa la tua routine di yoga per la sera con qualche minuto di rilassamento finale in savasana

Spero che questa piccola routine possa esserti utile per prepararti ad una notte di sonno ristoratore….buona pratica e buona notte! 🙂

Una guida pratica per costruire la tua sequenza yoga personalizzata

Hai iniziato a praticare yoga ma non sai quali sono le posizioni yoga più adatte a te?
Vorresti sapere come scegliere le posizioni yoga per costruire la tua sequenza  personalizzata?
Yogabook può aiutarti a costruire la tua sequenza yoga sulla base delle tue caratteristiche e sugli obiettivi che vuoi raggiungere. 
Dopo aver letto Yogabook sarai in grado di scegliere le asana più adatte a te e come eseguirle una dietro l’altra in maniera corretta.

==>SCOPRI COSA TROVERAI IN “YOGABOOK”

E se vuoi ricevere suggerimenti e consigli sulla tua pratica, recensioni di prodotti che ho provato e informazioni dal mondo dello yoga, registrati alla newsletter LiberaMenteYoga.
Riceverai gratuitamente anche la mia guida pratica con le 5 regole per costruire la tua sequenza yoga).

registrati-ora

ATTENZIONE: se non ti dovesse arrivare subito la mail, controlla anche nella cartella SPAM, a volte potrebbe finire in questa cartella per errore

Se pensi che questo articolo possa interessare anche ad altri, condividilo sui tuoi social (Google+, Facebook, Twitter). Mi aiuterai ad aiutare altri a costruire una pratica yoga corretta.

Namastè!